Macugnaga  ( Valle Anzasca) Home Page Indietro

Verso Pecetto

Pecetto e io Monte Rosa nella nebbia

Incrocio con le piste di sci alpino

La strada in Val Quarazza
Dalla superstrada che da Gravellona Toce porta al Passo Del Sempione uscire a Piedimulera e seguire le indicazioni per Macugnaga, si percorrerà la valle Anzasca sino a superare l'abitato di Borca, quindi fare attenzione, sulla sinistra si trova un ponte che passa sopra il torrente Anza, con una freccia gialla con scritta "Pista da Fondo" e un cartello bianco con scritto "Frazione Isella", attraversarlo e parcheggiare o dopo il ponte o girare subito a destra ci si troverà di fronte ad un prefabbricato della Protezione Civile  e un ampio parcheggio (m. 1.226). 
Qui in Valle Anzasca ci sono due piste per lo sci di fondo: una è a Pecetto (m. 1.358) si chiama Signal ed è di 3.6 Km, l'altra è a Isella (m. 1.226) si chiama Delle Frazioni e tocca Borca e Ronco. Le due piste sono collegate tra loro da un percorso a doppio senso di marcia. In Val Quarazza, dal Lago delle Fate (m. 1309) parte un un altro tracciato di 4 Km raggiungibile dalla pista delle Frazioni risalendo la strada della val Quarazza, innevata e battuta. Quindi messi gli sci ai piedi a Isella si può risalire sino a Pecetto per poi ridiscendere per salire in val Quarazza, così facendo si ha un bel percorso, vario su cui divertirsi.

Verso il Lago delle Fate

Panorama verso il passo del Turlo
La scelta di partire da Isella è dovuta al fatto che è un luogo decisamente più tranquillo di Pecetto, dove ci sono anche le piste di sci alpino, e dal fatto che è più semplice parcheggiare, dove c'è il prefabbricato della protezione civile è impossibile non trovare posto. Le piste sono ben tracciate e battute e il panorami vari, a Pecetto si scia con vista sulla parete Est del Monte Rosa e bellissima è la conca che ospita il Lago delle Fate e devo anche aggiungere che nel ristorante di fronte a esso si mangia veramente bene. Prestare particolare attenzione, soprattutto in discesa, alla strada della val Quarazza che va al lago Delle Fate, non è una pista per cui è frequentata da pedoni e ciaspolatori.

Angela attende

Il Ristorante di fronte al lago delle Fate

Il lago delle Fate gelato e coperto di neve

Iscriviti subito a BannerPromotion.it
  Home Page Indietro